Roccamare, località turistica della Toscana

 

Se state pensando a quale località scegliere per le prossime vacanze estive, prendete in considerazione Roccamare in provincia di Grosseto.
E’ indiscutibilmente una delle più belle località toscane sia per la purezza del mare, che è stato ripetutamente premiato dalla bandiera Blu puntualmente ogni anno, e per i suoi colori stupefacenti.

Veduta del litorale toscano dal mare

Roccamare e il turismo

Infatti, in base alla spiaggia che sceglierete, l’acqua appare di un blu intenso, turchese o completamente trasparente.
Le strutture ricettive turistiche sono nate subito dopo gli anni ’50, quando anche il centro abitato si popolò e le spiagge di Roccamare furono rivalutate da diversi personaggi famosi, come Sophia Loren e Carlo Ponti, Claudia Cardinale e il re di Spagna fino ai registi Luciano Salce e Veronesi, che qui hanno girato alcune scene dei loro film.
Il primo che probabilmente amò spassionatamente Roccamare fu Italo Calvino, che qui villeggiava e dove morì nella sua villa. Italo Balbo invece volle acquistare dei terreni nei pressi di Punta Ala, dove prese residenza e cambiò anche il suo nome da Punta Troia.

Il promontorio infatti somigliava dall’alto del suo aeroplano a un’ala di gabbiano.
I turisti qui possono soggiornare presso hotel, case vacanza ma anche camping e B&b. Possono anche scegliere se trascorrere le giornate al mare nelle spiagge libere, oppure in quelle attrezzate con stabilimenti che mettono a disposizione tutte le comodità del caso, come ombrelloni, sdraio, pedalò, moto d’acqua, canoe.

Per chi ama osservare i fondali c’è anche la possibilità presso la spiaggia di Cala Violina, di fare immersioni per ammirare i suoi fondali ricchissimi di pesci colorati, ma anche di rocce e di una colonia di posidonia che tende anche a depositarsi sull’arenile ma senza dare particolari problemi.

Le coste di Roccamare, specie nei pressi di Punta Ala e ancora a Cala Violina, sono battute spesso da un vento favorevole agli sport sull’acqua come il surf, il wind surf e il kite surf.
Roccamare si trova anche molto vicina a uno dei campi da golf più grandi d’Europa, a pochi km da Punta Ala. Troverete ad attendervi un’oasi immersa nel verde dove si respira tranquillità e relax.
Se volete sfruttare le sorgenti calde della Toscana per trattamenti di bellezza allora non mancate di visitare le Terme di Saturnia, conosciute fin dall’antichità.

Foto del Forte delle Rocchette al tramonto a Roccamare

Roccamare non ha una storia millenaria a differenza invece della vicina Castiglione della Pescaia, ma ci sono delle torri nei pressi di Punta Ala che sono state costruite tra il ‘400 e il ‘500, per difendersi dalla incursioni saracene. Una di queste è Torre Balbo chiamata anche “Castello”, dopo essere stata rimaneggiata dai Lorena a fine ‘700. Fu proprio questo castello che nel ’32 fu acquistato da Balbo prendendo il suo nome.
Da questa torre sul promontorio si possono ammirare le altre 3 delle costa: la torre Hidalgo, quella degli Appiani sull’isolotto dello Sparviero e infine la Torre di Cala Galera.

La pineta di Roccamare

La pineta di Roccamare si estende per qualche km nell’entroterra e segue tutta la costa del centro toscano lunga circa 8 km. La pineta è anche sede di meravigliose ville di pregiata architettura, come Villa Bartolini in stile colonico maremmano, costruite a partire dagli anni ’60 fino agli anni ’80. Oggi la pineta in diversi punti è stata dichiarata riserva naturale ma ospita comunque dei camping dove sostare, ed è molto curata nei viali forniti di panchine e che sono praticabili per andare in bicicletta o per una passeggiata all’ombra di una rigogliosa macchia mediterranea.